Halloween party 5/5 (1)

hallwn12

Che sia chiara una cosa: in casa mia ogni occasione è buona per far festa, sarà perchè vengo da una famiglia numerosa e quindi alle feste ci sono abituata e non mi spaventano affatto, sarà perchè mi piace cucinare e non lo ritengo una fatica,  sarà perchè fondamentalmente sono un pò matta e penso che nella vita sia importante saper sdrammatizzare un po……sarà per quel che sarà ma, una delle feste che preferisco è quella di Halloween. Ok, diciamolo subito, non è una nostra festa lo sappiamo, ma io sono una persona aperta e visto che le nostre feste non mi bastano…..festeggio volentieri anche quelle degli altri…..soprattutto se c’è da mascherarsi, intagliare zucche, preparare pietanze spaventose, organizzare giochi spettrali ed andare in giro a fare “dolcetto o scherzetto”!!! E poi, personalmente, sono cresciuta con il culto dei paesi anglosassoni e dei telefilm americani. Ricordo benissimo i libri di inglese delle scuole superiori  che spiegavano usi e costumi del Regno Unito, e la storia più caratteristica era sicuramente quella di Jack’o’Lantern, da cui deriva la legenda di Halloween!!! Ma ricordo anche le fantastiche feste di Halloween organizzate da Brenda, Brendon e company in Beverly Hills 90210 e quanto, da adolescente, desiderassi catapultarmi in quel mondo ( e non solo per Halloween )!!! Così una volta cresciuta, non potendomi trasferire a Beverly Hills, ho deciso di ricreare nel piccolo della mia casetta, quell’atmosfera tetra e di mistero, ma allo stesso tempo dissacrante e scanzonata che caratterizza questa festività. All’inizio era tutto limitato a qualche piccola decorazione e cenette a tema, poi la nascita del mio primo figlio Mario, mi ha dato la scusa giusta per mascherarmi e convincere marito e zii a farlo, d’altra parte era per far divertire il bambino no? Da lì sono partita, e come un fiume in piena più nessuno mi ha fermato e anno dopo anno, le decorazioni sono incrementate, i costumi migliorati, gli ospiti aumentati e l’organizzazione della festa è diventato un vero e proprio evento a cui, io e mia sorella Silvana ( l’altra eterna bambina della famiglia come me ), iniziamo a prepararci da inizio ottobre. Parallelamente a quello che succedeva all’interno dalla mia casetta, nel corso degli anni, complici anche le esigenze del mercato, la festa di Halloween ha preso piede in tutta Italia e cosi, ecco apparire nei supermercati i primi dolcetti a tema, ad ecco arrivare alla porta i primi ragazzini con la richiesta “dolcetto o scherzetto”!!! Grazie a tutti questi elementi messi assieme, quest’anno per la prima volta, posso dire di aver festeggiato l’Halloween perfetto, proprio come quelli di Beverly Hills 90210!!! Okay certo, mancavano Dylan e Brendon ma non si può avere tutto no?

Per fortuna quest’anno è caduto di sabato,  diversamente, con tutti gli impegni che abbiamo in settimana tra scuola e sport vari,  non ci saremmo potuti godere i preparativi come invece abbiamo fatto! Nonostante la zucca vada svuotata la sera prima del giorno di Halloween per lasciarla una notte ad asciugare ed evitare che ammuffisca, per non togliere ai bambini il “divertimento” di svuotare le loro zucche personalmente, ne ho svuotata solo una al venerdi sera e ho lasciato svuotare a Mario ed Ilary le altre due al sabato mattina. Intanto io e Paolo abbiamo allestito il finto cimitero in giardino, con le lapidi che avevamo fabbricato la domenica precedente, ragnatele varie, il cadavere sotto le foglie e il guardiano del cimitero, che Mario con molta fantasia ha ribattezzato “Lui”, costruito con i miei vestiti, le scarpe di mio marito, la maschera di Screem e i guanti da scheletro. Una volta completate le zucche, abbiamo aggiunto anche quelle e allestito l’interno della casa. Quest’anno non abbiamo esagerato con i festoni interni, perchè la nostra festa aveva un tema ben preciso ” Harry Potter ” quindi giusto qualche fantasma e ragnatela qua e là e poi dei favolosi quadretti  trovati alla Toys, che cambiavano volto a seconda dell’angolazione….sembravano quasi i quadri animati che si vedono nel film!!! Dopo poco sono arrivati i primi ospiti, quest’anno abbiamo avuto ben tre graditissime partecipazioni da Napoli: mia sorella Silvana, ovviamente un’abituè , mio fratello Peppe, ormai al suo secondo Halloween qui da noi e, una new entry: mia nipote Claudia, sicuramente la più in linea con lo spirito e il tema della festa di Halloween essendo superfan ed espertissima di Harry Potter!!!
Dopo aver fatto pranzare i bambini li ho spediti in camera per un bel riposino: la giornata e la nottata sarebbero stati lunghi, meglio ricaricare le batterie. Nel frattempo noi “adulti” ne abbiamo approfittato per fare un briefing nel quale mettere a punto i dettagli dei vari giochi della serata e anche per scambiare un po’ di chiacchiere davanti un’ape in stile Halloween ovviamente!!!! Finiti i preparativi per i giochi serali, abbiamo svegliato i bambini ed iniziato a mascherarci, nel tardo pomeriggio ci attendeva il giro per dolcetto o scherzetto, organizzato quest’anno alla perfezione, da una mamma americana che risiede nel nostro quartiere. Eravamo più di 20 famiglie, con un gran numero di bambini che, tutti festosi ed entusiasti, suonavano alle porte prestabilite per guadagnarsi il loro bottino in quella magica serata. Si trattava del mio primo “dolcetto o scherzetto” e devo dire che mi sono davvero divertita! Poco prima di arrivare alla nostra casa però, ho dovuto abbandonare il gruppo per correre a preparare le caramelle per i bambini che di li a poco, avrebbero suonato anche da me, e per ripristinare le candele davanti le lapidi del nostro finto cimitero!

Quando i bambini sono arrivati erano quasi un po timorosi nell’entrare…….segno che il nostro finto cimitero stava sortendo l’effetto desiderato: era davvero tetro! Mario e Ilary erano fieri di mostrare ai loro amichetti il frutto di tanto lavoro e devo dire che, a riscuotere il maggior successo tra i bambini è stato proprio Lui, il guardiano del cimitero!!! Per quanto mi riguarda sono rimasta particolarmente compiaciuta dalle mie tre zucche: quest’anno per la prima volta mi sono uscite davvero bene, e il fascino che acquisiscono al buio, illuminate solo dal bagliore di una labile fiammella è davvero caratteristico
Archiviato anche il capitolo ” dolcetto o scherzetto” ed arrivati anche gli ultimi componenti della banda ( papà, zia e zio ) abbiamo potuto dare inizio alla nostra festa, dapprima con il buffet, con tanto di pozioni magiche e menù a tema compilato a mano da due dei miei tre piccoli aiutanti, e poi con i giochi dividendoci, come da copione, nella squadra del ” Grifondoro ” e in quella dei ” Serpeverde “.

Inutile dire che, come in Harry Potter, alla fine il bene vince sempre e cosi, io ( prof. McGranitt ),mio marito ( Albus Silente ), Ilary ( Hermione Granger ), Paoletto ( Harry Potter ) e mia nipote Claudia ( Ron Weasley ), ovvero la squadra dei “Grifondoro” siamo stati i vincitori di questa serata…….e come potevamo perdere? Con un Harry Potter cosi dalla nostra parte????

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Pubblicato in Blog

Commenta

Scrivi il primo commento!

avatar
1000

wpDiscuz